Passa ai contenuti principali

Post

PRIMO PIANO

Monopattini, un caso tutto italiano

In Italia assicurare un veicolo è diventato un obbligo di legge nel 1972. Come spesso accade, c’è stato, da parte nostra, un forte ritardo rispetto ad altri Paesi industrializzati. La Danimarca c’è arrivata per prima nel 1918, seguono Stati Uniti (1925) Norvegia (1926) Svezia (1929) e, Regno Unito (1930). Per i monopattini elettrici il dibattito è tuttora aperto. Il boom di questi mezzi di trasporto ha provocato una preoccupante crescita degli incidenti in città.  Le cifre che allarmano parlano chiaro. Considerando solo le flotte dei servizi in Sharing, tra dicembre 2019 e settembre 2020 la disponibilità di monopattini è cresciuta di quasi il 500 per cento. A questi vanno aggiunti i monopattini acquistati dai privati: delle 558mila persone che hanno ricevuto il bonus mobilità lo scorso anno, il 15 per cento – 83mila – ha acquistato un monopattino. A Milano nel 2020 ci sono stati 6.041 incidenti stradali in auto, 4.451 con feriti; 1.956 gli incidenti in motocicletta, dei quali 1.709 con

Ultimi post

Sara Vita, ecco la strategia

LA RETE DI RICARICA ELETTRICA IN AUTOSTRADA FERMA AL PALO

ALBERTO TOSTI E LA NOTEVOLE CRESCITA DELLA SARA

“GLI AGENTI SARA PIU’ FORTI DI PRIMA”: LA COMPAGNIA INCONTRA LA RETE DI VENDITA

ANAS: A SETTEMBRE TRAFFICO IN CRESCITA, SUPERATI FLUSSI DELL’ANNO SCORSO

INCIDENTALITA’ STRADALE 2020, LA RUSSA (ACI MILANO): “SODDISFAZIONE MODERATA, TENERE SEMPRE ALTA LA GUARDIA”

Incidenti stradali, i numeri Aci-Istat

Ecco perché l'assicurazione per i monopattini deve essere obbligatoria

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE SALE SUI BUS DI START ROMAGNA

Carburanti: Unc, sale benzina e revisione auto