Incidenti stradali: 8 milioni di litri di veleni nelle falde acquifere

Oltre 8 milioni di litri di liquidi inquinanti (oli motore, carburanti, …) e 200 tonnellate di residui solidi (vetro, plastica, …) vengono dispersi ogni anno sulla rete stradale a seguito di incidenti.

Il servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e di reintegra delle matrici ambientali, post incidente, ha come obiettivo la riduzione, fino all’azzeramento, di tali valori. Il cammino verso tale fine è ad oggi scandito dai rilevanti e numerosi effetti benevoli registrati dall’operato di

Sicurezza e Ambiente S.p.A.:
- riduzione del tasso di sinistrosità dovuta alla mancata attività di ripristino della sicurezza stradale;
- salvaguardia dell’ambiente danneggiato dal verificarsi di eventi inquinanti;
-  scrupoloso rispetto del controllo della filiera dei rifiuti;
-  ripristino della scorrevole viabilità in tempi brevissimi;


- miglioramento dell’immagine della “cosa pubblica”.