Rientro dalle vacanze: importante fare la manutenzione dell’auto, anche in vista dell’autunno

Secondo una recente indagine l’81% dei vacanzieri italiani ha scelto di raggiungere e tornare dalle vacanze in auto, e di questi ben il 73% ha utilizzato un’auto propria, solo l’8% una a noleggio . Un esodo e controesodo che, come ogni anno, ha causato pesanti ripercussioni e code sulla rete stradale di tutto il Paese.

I lunghi viaggi sono stressanti per i passeggeri, ma non bisogna dimenticare che vacanze e percorso mettono a dura prova anche le migliori automobili: migliaia di chilometri ad alte temperature per parecchie ore contribuiscono all’usura del motore, delle parti meccaniche e degli pneumatici, l’abitacolo si riempie di briciole, peli del cane,  sabbia e salsedine o fango…

Arexons, azienda italiana dal 1925 punto di riferimento nei prodotti di qualità per la manutenzione e la cura dell'auto, ricorda che è fondamentale fare un check-up dell’auto prima di partire, ma è altrettanto importante ricordarsi di fare un’adeguata manutenzione e pulizia al rientro, per ripristinare le condizioni di partenza, preservare l’automobile ed essere pronti ad affrontare i mesi autunnali in tutta serenità e sicurezza.

Una volta tornati dalle vacanze si tende a pulire internamente ed esternamente l’auto affidandosi agli autolavaggi automatici. Scelta sicuramente pratica ma che non sempre assicura una cura ottimale degli interni e della carrozzeria: salsedine e sabbia possono rovinare gli interni dell’abitacolo, che deve essere trattato con prodotti specifici sia per le plastiche sia per la cura dei sedili (come i panni Wizzy, specifici per tutte le superfici e per tutte le necessità, dalla pulizia dei cristalli comprensiva della funzione antiappannante a quella dei sedili e dei cruscotti), mentre per preservare l’esterno può essere utile applicare una cera di qualità alla carrozzeria e prodotti in grado di rinnovare le plastiche dei fanali rovinati dalle condizioni atmosferiche.

Fondamentale, per la manutenzione, resta sempre il controllo delle parti meccaniche, verificando che olio motore, liquido refrigerante e pressione delle gomme siano regolari.
Dopo tante ore d’utilizzo, magari in ambienti polverosi / sabbiosi, si consiglia anche di dare una controllata al filtro dell’aria e di sanificare il sistema di aria condizionata (in commercio esistono prodotti come “Puri Clima” che permettono in pochi minuti di igienizzare i condotti).

Se sono stati percorsi molti chilometri potrebbe essere opportuno aggiungere un additivo specifico al carburante, per pulire il motore da eventuali residui.

Purtroppo però, per la maggior parte di noi, non è più tempo di vacanze estive; stiamo andando verso la stagione autunnale e le esigenze della nostra automobile cambiano, quindi Arexons ricorda anche di:
Controllare il livello del liquido lavavetri e utilizzare un prodotto specifico, che garantisce pulizia e visibilità
Applicare sul parabrezza anche un prodotto come “Rain Off”, in grado di creare una pellicola idrorepellente e migliorare la visibilità durante un acquazzone
Tenere sempre d’occhio il funzionamento dei tergicristalli e sostituire le spazzole usurate
Se non si utilizzano le gomme all-season è opportuno prenotare il cambio gomme entro il 15 novembre, per viaggiare sicuri su tutte le strade.