SICUREZZA STRADALE, BIKERX AL FIANCO DI POLIZIA STRADALE E INAIL CON IL PROGETTO “STRADE SICURE”

BikerX, la scuola motociclistica di guida sicura nata per far avvicinare donne e giovani al mondo delle due ruote, sarà partner del progetto nazionale “Strade Sicure”, organizzato con lo scopo di fare prevenzione sui sempre più frequenti infortuni sul lavoro e in itinere, connessi all’utilizzo dei veicoli a motore.

Favorire azioni di prevenzione finalizzate alla riduzione degli infortuni sul lavoro nonché in itinere, connessi all’utilizzo dei veicoli a motore e diffondere la cultura della sicurezza sulle due e quattro ruote, agendo sulla consapevolezza del rischio strada. Sono questi gli obiettivi del progetto nazionale “Strade Sicure”, in attuazione ad un Protocollo Nazionale ed un Accordo Regionale, organizzato dall’INAIL - Direzione Territoriale di Bergamo, dal Dipartimento Polizia Stradale di Bergamo e dal Centro Commerciale Orio Center, a cui prenderà parte anche BikerX (bikerx.it), la scuola di guida sicura nata nei primi mesi dell’anno per far avvicinare le donne e i giovani al mondo delle due ruote.

“Essere motociclista significa comprendere i propri limiti e le proprie attitudini, esercitarsi col proprio mezzo in modo adeguato tramite una formazione qualificata, oltre a prestare particolare attenzione alla sicurezza stradale, all’aggiornamento normativo, indossare abbigliamento tecnico di protezione certificato ed effettuare costanti controlli e manutenzione alla propria moto – ha spiegato Eliana Macrì, presidente di BikerX – Per questo motivo abbiamo deciso di appoggiare in prima persona il progetto “Strade Sicure”, fortemente in linea con gli obiettivi della nostra scuola, che si avvale di istruttori federati con FMI altamente qualificati e che fa della sicurezza e della formazione i suoi punti cardine. Saremo presenti all’evento di lancio di quest’importante iniziativa con un area esterna dedicata alla pratica motociclistica con mini sessioni di guida sicura e con uno stand informativo per divulgare tutti i dettagli sui nostri corsi dedicati a neofiti, principianti ed esperti. Riteniamo che fare prevenzione e diffondere la cultura della sicurezza sulle due e quattro ruote sia fondamentale per ridurre gli infortuni, purtroppo sempre più in aumento in Italia”.