Legambiente contro il rinvio del blocco dei diesel euro 4


"Lo stop alla circolazione dei veicoli euro 4 diesel è vicino e non è più il momento di proroghe".

Legambiente boccia la richiesta delle regioni del bacino padano di far slittare lo stop. "Le ordinanze regionali che prevedevano il blocco per le auto più inquinanti erano in programma dal primo ottobre, ma a causa dell'emergenza sanitaria in corso hanno subìto uno slittamento a gennaio 2021. Occorre allora un piano di accompagnamento dei privati per la dismissione - che colpevolmente finora nessuno ha messo in campo - ma occorre anche fissare davvero uno stop", ammonisce l'associazione. L'accordo sul blocco degli euro4, firmato dal ministero dell'ambiente e dalle quattro regioni che fanno parte del bacino padano (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e veneto), "mira a ridurre l'inquinamento e dimostrare a Bruxelles l'impegno italiano nell'evitare di pagare le considerevoli sanzioni legate alla scarsa qualità dell'aria respirata nelle nostre città", ricorda Legambiente.

Eppure, "non è prevista una data limite per tutte le regioni: nei mesi scorsi era stata preannunciata la data dell'1 gennaio per Veneto e Piemonte, mentre Lombardia ed Emilia Romagna avevano preannunciato il blocco a partire dall'11 gennaio 2021.